Il papiro insanguinato


 

Il papiro insanguinato
Autore: 
Elizabeth Peters

Questo romanzo è una storia misteriosa e mozzafiato, un thriller ben congeniato che racconta le avventure di Amelia Paebody nel 1907, durante la campagna archeologica in Egitto della donna e della sua famiglia che passerà dei guai a causa di marito e figlio, anche se per motivi differenti.

Il marito

Amelia Peabody è sposata con Radcliffe, uomo per nulla diplomatico e proprio a causa di questa sua mancanza Amelia e la famiglia si ritrovano confinati in un angolo della Valle dei Re dove non ci sono reperti archeologici, o forse si dovrebbe dire ritenuta povera di reperti.

Questo però per la donna non rappresenta un problema, perché il deserto e la sua sabbia possono nascondere grandi e pericolosi tesori, difatti Amelia non si fa problemi per il loro confino convinta di poter comunque lavorare, ricercare e trovare.

Ramses

Il nome del figlio di Amelia è già particolare e ricorda i faraoni d’Egitto. È lui a dare una svolta alla campagna archeologica senza volerlo quando acquista un antico papiro senza rendersi conto che riporta una parte del “Libro dei Morti”, formule magiche, ma anche arcane preghiere che secondo le leggende conosciute possono riportare in vita i defunti e guidare le anime.

Sul papiro però si trovano anche altre informazioni che possono far fare nuove scoperte e come in tutte le cose quando i “predatori” sentono odore di affari arrivano per approfittarne e magari vendere a collezionisti senza scrupoli.

Arriva anche il “Maestro del Crimine”, uomo dal genio indiscusso che spesso ha sfidato Amelia.

La campagna archeologica intrapresa rischia di diventare non solo un fiasco, ma l’ultima spedizione di Amelia.

Ulteriori dettagli
Editore: 
TEA
Codice EAN: 
9788850224432
Pagine: 
463

Copyright © 1996-2012 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874