“Spartaco. Schiavi e padroni a Roma”


 

10 Maggio 2017

La mostra dedicata allo schiavo più famoso di sempre si svolge a Roma fino al 17 settembre 2017 presso lo scenario dell'Ara Pacis

 

Nella Roma imperiale la figura dello schiavo era non solo diffusa, ma deve essere considerata fondamentale anche al fine di quello che fu lo sviluppo economico della città e di tutto il suo impero.

Il numero di uomini, donne e bambini privi di libertà, trasformati in forza lavoro al servizio dei loro padroni per tutta la vita, era altissimo e questa situazione trovò una reazione, nel periodo che va dal 73 al 71 a.C., nella famosa rivolta guidata proprio da Spartaco, uno schiavo originario della Tracia e il cui nome è famoso per essere quello dell'uomo che diede vita alla terza guerra servile.

Questo evento, curato da Claudio Parisi Presicce e Orietta Rossini con Lucia Spagnuolo, permette di conoscere quello che avvenne grazie ad una ricostruzione mirata, realizzata utilizzando una serie di reperti archeologici grazie ai quali viene riproposto lo scenario reale di quel periodo.

Tra le Sezioni in cui è stata divisa la mostra ricordiamo “Vincitori e vinti”, che permette di comprendere come nasce la dimensione della schiavitù, seguita da il “Mercato degli schiavi”, mentre in altre sezioni appositamente dedicate vengono illustrate le modalità di vita e il modo in cui venivano trattate le varie tipologie di schiavi: da quelli domestici a quelli che lavoravano nei campi o nelle miniere e in tanti altri posti, fino alla condizione delle donne e senza dimenticare il terribile sfruttamento anche di schiavi bambini.

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874