Imprese di pulizie


 

Impresa di pulizie

L'attività lavorativa svolta dalle imprese di pulizia si caratterizza oggi in maniera sempre più professionale. La loro prestazione è cresciuta in qualità dal punto di vista della specializzazione e dell'aggiornamento nell'utilizzo delle varie tecniche adoperate per rispondere alle esigenze più svariate.

Un impresa di pulizie moderna si muove in modo sempre molto efficace sia per quanto riguarda la classica operazione di pulizia e igienizzazione negli ambienti piccoli e grandi di ogni tipo, sia per quello che concerne l'azione su tipologie di superfici peculiari come, ad esempio, quelle dei pannelli fotovoltaici.

Tra i trattamenti nei quali possono distinguersi nel loro operato, c'è sicuramente la sabbiatura a bassa pressione. E' una tecnica ecologica, che permette di agire in modo profondo, ma delicato, provocando un'erosione perfetta della superficie che deve essere pulita. E' adatta a risolvere lo sporco depositato sui monumenti in pietra, su cui è sempre necessario agire con particolare cura e attenzione, permette di eliminare graffiti su pietre o marmi, ma agisce anche su materiali come ceramica, legno e moltissimi altri.

Se aprire un'impresa di pulizia può essere, quindi, uno sbocco lavorativo molto vantaggioso, significa anche, però, garantire una prestazione professionale ed efficiente all'interno di locali di minima dimensione, quali quelli degli appartamenti e dei condomini, ma anche nei grandi luoghi di lavoro, dagli uffici alle fabbriche, ai capannoni industriali, alle cliniche e in luoghi peculiari quali gli edifici religiosi, etc.

Prodotti per la pulizia industriale

Ovviamente per la pulizia è opportuno utilizzare prodotti professionali ed a basso impatto ambientale, anche per una questione di produttività, per questo esiste un ampia gamma di fornitori di detergenti industriali, rotoli ed asciugamani di carta, panni tecnici multiuso per la pulizia di superfici grasse o macchinari, ecc.

Info utili e pubblicazioni

Per intraprendere un percorso professionale di questo tipo, è necessario partire da informazioni in grado di fornire una visione il più ampia possibile delle caratteristiche e delle modalità di avviamento del progetto.

“Come avviare una impresa di pulizia” (2016), edito da Genesis, è un “Kit Creaimpresa” completo di Guida business-plan e CD-Rom. Permette di conoscere tutto quello che ruota attorno a questa attività, a partire dagli adempimenti burocratici da espletare per richiedere finanziamenti di vario genere.

Il kit fornisce anche una serie di consigli mirati, tra cui quelli su come fidelizzare la clientela e, di conseguenza, aumentare volume di lavoro e fatturato, oltre ad una serie di supporti pratici, tra cui un foglio di calcolo per verificare e simulare il rapporto tra costi e ricavi.

“Imprese di pulizia” (2008), edito da Finanze&Lavoro, è un volume più tecnico e utile a conoscere ogni aspetto relativo all'accordo di rinnovo del 19 dicembre 2007. Fornisce anche testi quali lo Statuto dei Lavoratori, la disciplina che regola le varie controversie e quella relativa al Tfr e molto altro che è indispensabile sapere quando si gestisce un'attività lavorativa di questo tipo.

“ABC della sicurezza per le imprese di pulizia in cinque lingue”, (2012), edito da EPC, è un altro testo molto valido e interessante. Le due autrici, Laura Lavarello e Daniela Matteucci, hanno voluto colmare le eventuali lacune che si vengono a creare nei confronti dei lavoratori stranieri, se questi non vengono informati e formati adeguatamente nella loro lingua in relazione alle direttive in materia di sicurezza e di salute. Il testo è stato, infatti, tradotto in francese, in romeno, in spagnolo, in arabo.

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874