Alessandro Baricco

Alessandro Baricco

Alessandro Baricco nasce a Torino il 25 gennaio del 1958. Comincia a scrivere nel 1991 ed è oggi uno dei più affermati scrittori italiani contemporanei. È uno scrittore che la critica accoglie in maniera ambivalente, o lo si ama, e tanto, oppure il contrario. Non c'è una via di mezzo, ma è certo che da quando ha cominciato la sua carriera, nel 1991 con il romanzo Castelli di Rabbia, è diventato romanzo dopo romanzo un autore sempre più amato dai lettori. I romanzi Novecento (scrittura per il teatro del 1994) Seta (1996) sono stati trasposti al cinema ottenendo un grande successo, in particolare il film dedicato al primo lavoro, nelle sale con il titolo La leggenda del pianista sull'Oceano, diretto dal regista G. Tornatore.

Prima di dedicarsi alla scrittura, è stato autore televisivo, e anche conduttore, di due programmi RAI, nei primi anni Novanta (Pickwick e L'amore è un dardo). È anche co-direttore di una scuola di scrittura creativa, in cui insegna ai suoi allievi le tecniche di narrazione, la Scuola Holden, con sede a Torino, sua città natale.

Baricco regista

La sua esperienza nel panorama della narrativa, nella televisione ma anche in campo musicale, lo spinge nel 2008 a produrre il suo primo film da regista, dal titolo Lezione 21. Il lungometraggio, prodotto dalla Fandango, è incentrato sul mistero della nona sinfonia di Beethoven. Come accade all'esordio dei suoi romanzi, anche il film è stato definito dalla critica “fallimentare”. Eppure Baricco continua ad essere uno degli autori più letti e amati, a confermare l'idea che talvolta il lettore è poco interessato al parere sullo scrittore, e molto più alle sensazioni che scaturiscono dalla lettura del romanzo, senza sovrastrutture esterne.

I premi letterari

I romanzi di Alessandro Baricco hanno ottenuto importanti riconoscimenti sia per le opere che per l'impegno sul campo della didattica della scrittura, sia in Italia che all'Estero, fra i tanti, i più importanti sono stati, nel 1991  la Selezione finale nel Premio Campiello (Castelli di rabbia); nel 1995 il Prix Médicis étranger (Castelli di rabbia); nel 2010 - Premio Giovanni Boccaccio per il romanzo Emmaus e nel 2011 il Premio FriulAdria (Questa storia).

Opere letterarie

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874