Alessandro D'Avenia


 

Alessandro D'Avenia

Alessandro D'Avenia nasce a Palermo il 2 maggio 1977, terzo di sei figli. Mentre frequenta il liceo classico Vittorio Emanuele II della città natale, nel 1990, è allievo di padre Pino Puglisi, il prete antimafia recentemente beatificato, da cui viene profondamente influenzato. Anche il rapporto con il professore di lettere indirizzerà l'autore verso una visione della vita creativa. Nel 1995 arriva nella capitale per iscriversi alla Facoltà di Lettere Classiche dell'Università la Sapienza.

Nel 2000 arriverà la Laurea e, nel 2004, il dottorato di ricerca in letteratura greca con una specializzazione in Antropologia del mondo antico. La sua tesi finale vedrà l'originale confrontro tra le "sirene" in Omero e le Muse del mondo antico. In questi anni di studio insegna alle scuole medie e l'insegnamento verrà preferito alla ricerca anche dopo gli studi.

Diventa insegnante di greco e latino per gli istituti secondari. Anche il teatro lo appassiona, fonda infatti una compagnia teatrale e gira un cortometraggio.

Una nuova stella nel firmamento letterario

La passione per la scrittura cammina in parallelo con l'insegnamento e la notorietà arriva con il romanzo "Bianca come il latte, rossa come il sangue" pubblicato nel 2010. L'opera prima diventa subito un best seller pubblicato e tradotto in più di 20 paesi. Nel 2011 uscirà "Cose che nessuna sa" che conferma la nascita di un grande autore nel panorama letterario italiano.

La trasposizione cinematografica della sua opera prima per mano di Giacomo Campiotti, uscito nelle sale ad aprile 2013, è diventato un cult per quegli adolescenti che si rivedono nei protagonisti e, ha riportato in cima alle classifiche dei libri più comprati, "Bianca come il latte, rossa come il sangue".

Opere letterarie

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874