Dario Vassallo

Dario Vassallo è fratello di Angelo, il sindaco di Pollica assassinato il 5 settembre del 2010. A lui ha titolato una fondazione e per ricordarlo ha scritto il libro Il sindaco pescatore, edito da Mondadori.

Le parole di Dario ci permettono di conoscere suo fratello, Angelo Vassallo. Amava con tutto sé stesso il suo paese, Pollica, e il Salento tutto. Amava il suo mare, nel quale si immergeva a pescare, nel silenzio dell'alba. Amava i suoi concittadini e per loro ha cercato di rendere il suo paese un luogo conosciuto per la qualità dell'ambiente, ottenendo il riconoscimento della Goletta Verde.

Vicepresidente di CittaSlow, avrebbe voluto che il suo territorio riuscisse a vivere con dignità delle sue molteplici risorse, della terra e dei suoi prodotti tipici. Il cilento è una terra meravigliosa, in cui però la morsa della criminalità organizzata ancora tiene le persone ancorate a una vita difficile.

La Fondazione Angelo Vassallo

Dario Vassallo ha voluto prendere in eredità l'entusiasmo del fratello Angelo, ha costituito una Fondazione a lui dedicata che oggi conta più di trecento associati, per portare avanti ciò che il sindaco pescatore faceva ogni giorno nel suo comune, lavorare per l'ambiente. La Fondazione Angelo Vassallo si occupa di progetti per il recupero e la pulizia dei fondali marini, e diverse altre iniziative dedicate ai giovani, affinchè possano capire l'importanza della tutela e della salvaguardia della natura e dell'ambiente, che può diventare per il sud una risorsa fondamentale.

Il ricordo del sindaco pescatore in un libro

Dario Vassallo ha voluto scrivere il libro in memoria del fratello non solo per lenire un dolore fra i più crudeli che possono colpire un essere umano, ma per non dimenticare che gli ideali di giustizia di suo fratello non sono stati vani, e possono essere perseguiti anche dopo la sua morte.

Il libro è anche un atto d'accusa contro chi, in paese, sa ma non parla, impedendo alla Magistratura di scoprire tutta la verità sull'omicidio di Angelo Vassallo, che, sempre secondo suo fratello, è il frutto di un progetto organizzato nei minimi dettagli da una mente criminale al di sopra della delinquenza locale di Pollica, probabilmente per impedire al sindaco pescatore di portare avanti dei progetti che avrebbero intralciato gli interessi e gli affari criminali della camorra.

Opere letterarie

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874