Isabella Bossi Fedrigotti

Isabella Bossi Fedrigotti

Isabella Bossi Fedrigotti è nata a Rovereto e lavora come giornalista al Corriere della Sera per cui scrive articoli di costume e cultura e cura rubriche attraverso le quali parla con i lettori.

Dal 1993 fino al 1997 ha vissuto a Madrid. Vive e lavora a Milano, vedova di Ettore Botti ha due figli, Vittorio ed Eduardo.

Ha iniziato a scrivere all’età di dodici anni per gioco, ma poi ha proseguito facendola diventare una professione.

La sua prima pubblicazione risale al 1980 quando pubblicò “Amore mio, uccidi Garibaldi”. Il successivo romanzo, “Casa di guerra” è arrivato finalista al Premio Strega e al Campiello, con il terzo è arrivato il successo, difatti con il best seller “Di buona famiglia” ha vinto il Premio Campiello del 1991.

Una dozzina i romanzi dell’autrice, tutti di successo e pubblicati con diversi editori e sono stati tradotti in varie lingue.

Dal romanzo “Di buona famiglia”  è stato tratto un adattamento teatrale di Leonardo Franchini. La Fedrigotti ha anche partecipato ad un volume collettivo di cui argomento era l’handicap infantile, dal titolo “Mi riguarda”.

Il suo nuovo libro è già in cantiere, ma per ora solo nella sua mente, del resto è sempre così che un romanzo prende vita.

Chi volesse raggiungerla può farlo attraverso il Corriere della sera, ha un forum personale.

Opere letterarie

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874