Stefano Mangione

Stefano Mangione, dottore in Lettere Moderne, è nato a Reggio di Calabria, dove svolge la sua attività di poeta, critico e saggista.

Ha pubblicato Mi attardo sulla parola - Poesie (Premio Rhegium Julii 1999). Ha vinto il Premio Internazionale “E. Montale” 1990, per una silloge poetica inedita, pubblicata da Scheiwiller, Milano; nel 2006 ha pubblicato per i tipi di “Città del Sole Edizioni“,  Dopo di me Verrà Uno, poemetto ispirato alle Scritture ed, inoltre, Anno Domini 2001, poesia satirica; Stammi vicino, Poesie; 60 Sonetti d’Amore e una dedica Poesie, 2009, Città del Sole Edizioni.

Come critico e saggista ha scritto su J.Prévert, Pablo Neruda, Saint John Perse, Nazim Hikmet, Fernando Pessoa, Octavio Paz, Sylvia Plath, Charles Bukowski, Walt Whitman, Sandro Penna, Franco Costabile, Giorgio Barberi Squarotti, Corrado Calabrò, Vincenzo Guarracino, Melo Freni, Maria Teresa Liuzzo, Gilda Trisolini, Adonis, Ernest Hemingway.

Svolge, inoltre, un’intensa attività quale operatore culturale ed ha organizzato numerosi convegni e tavole rotonde su grandi autori della letteratura e dell’arte mondiali, contemporanei e del passato, trattati sotto il profilo storico artistico-letterario e psicologico. È Presidente del Circolo Culturale  “G. Calarco”, l’istituzione culturale di più antica e nobile tradizione della sua città.

Opere letterarie

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874