Vidiadhur Surajprasad Naipaul

Vidiadhur Surajprasad Naipaul

Vidiadhur Surajprasad Naipaul è uno scrittore di fama internazionale, nato nel 1932 a Chaguanas, a Trinidad nelle Antille, da una famiglia originaria del nord dell'India. Trasferitosi in Inghilterra a 18 anni, conseguì la laurea in lettere a Oxford nel 1953. Negli anni '50, ha lavorato come giornalista free-lance per la Bbc per poi dedicarsi completamente alla scrittura. Il suo primo successo fu ''Una casa per il signor Biswas'' (1961) seguito da  ''Partigiani'' (1975), ''Una svolta sul fiume'' (1979), ''Fra i credenti: viaggio nell' Islam'' (1981) e il più recente ''Fedeli a oltranza'' (2001). Naipaul, ha sempre affrontato temi  politici scottanti, come quelli del cosmopolitismo e dell'appartenenza, anche agli inizi con "The mistic masseur" (1957) e "The suffrage of Elvira" (1958), analizzandoli attraverso diversi punti di vista.

Per Naipaul l'Islam non e' solamente una questione di coscienza o di fede personale, come ha espresso in "Fedeli a oltranza" romanzo dedicato al fondamentalismo islamico. Recentemente ha ricevuto il Nobel per la letteratura. Naipaul ha osservato e raccontato l'intero pianeta e le tragedie del XX secolo (colonialismo, nazionalismo, imperialismo), senza mai cadere nelle trappole della demagogia e dell'opportunismo. Naipaul è soprattutto un grande scrittore, elegante, dotato di una prosa eccellente, odiato per il suo grande talento controcorrente anche se oggi, in un mondo drammaticamente in crisi, terrorizzato dai demoni del fondamentalismo, è forse la voce più acuta e onesta, anche se a volte ferisce.

Dopo la rivoluzione iraniana, Naipaul scrisse: "È stato il ventesimo secolo a rendere rivoluzionario l'Islam, a dare nuovo significato alle vecchie concezioni islamiche dell'uguaglianza e dell'unione, a scuotere società statiche e ritardate. È stato il ventesimo secolo - e non la fede a fornire le risposte: nelle istituzioni, nelle legislazioni, nei sistemi economici. E, paradossalmente, dalla rinascita islamica, dal fondamentalismo islamico, che sembravano rivolti al passato, rimarrà in molti paesi musulmani, con tutta quella carica che deriva dalla fede nel Profeta, l'idea della rivoluzione moderna".

Opere letterarie

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874