1941-1998 Una scuola di scultura. Arturo Martini, Alberto Viani, Giancarlo Franco Tramontin

1941-1998 Una Scuola di Scultura
Autore: 
AA.VV. Autori Vari

Tre Maestri che hanno educato all’arte, nelle aule di questa scuola, centinaia di allievi, plasmando in essi cultura, genialità ed abilità gestuale, prima di consegnare loro il testimone di un' arte raffinata ed esigente, schiva di  banalità ma frutto di studio, confronto ed ideazione.

Il Prof. Dino Marangon ha guidato il gruppo di ricerca per la realizzazione di questo volume avvalendosi della collaborazione del Prof. Saverio Simi De Burgis che ha curato la ricerca storica-documentaria effettuata tra le raccolte dei  vari testi contenuti nella biblioteca dell’Accademia Veneziana e tra le innumerevoli testimonianze prodotte da addetti ai lavori e cattedratici che hanno collaborato e vissuto periodi ed esperienze con i tre protagonisti dell’evento.

Quasi a dimostrazione che la realtà è sovente più complessa e ricca degli schemi che vorrebbero limitarla e racchiuderla, dice lo stesso Marangon, Venezia che, pur potendo contare a lungo sullo sviluppo della sua storia millenaria anche sull’opera di artisti come Antonio Rizzo, i Lombardo, Gian Maria Morlaiter è universalmente considerata una delle più grandi patrie e fonti della Pittura, ha, nel secolo scorso, dato vita ad una straordinaria scuola di Scultura, frutto della presenza e degli insegnamenti, in successione di tre differenti maestri: Arturo Martini, Alberto Viani, Giancarlo Franco Tramontin.

Approdato all’Accademia nel 1941, Arturo Martini, come lui stesso affermerà, “…quasi senza speranze…”, a contatto con i giovani allievi, saprà riconquistarle trutte, ripercorrendo concettualmente e praticamente i processi tradizionali della creazione plastica, per sperimentare sempre nuove forme e sublimare la fisicità di ogni condizione di natura, per attingere al momento della libera espressione.

Temperamento selettivo e raffinato, Alberto Viani, dell’estro martiniano non raccolse la vena narrativa e le capacità di repentina soluzione immaginativa degli incontenibili impulsi del sentimento, concentrandosi viceversa sulla meditata transizione dal disegno - vero e proprio seme genetico dell’opera – alla perfetta misura dell’immagine plastica, innovativamente fissata dalle forme  e dalle dimensioni dell’interna struttura.

La ricerca di Giancarlo Franco Tramontin verrà quindi perseguendo una sempre più raffinata purezza formale, non in qualità di forma strutturale astratta, quanto di sempre maggiore essenzialità di immagine, aperta però a sempre nuove allusioni evocative, a sospesi e incantati vagheggiamenti della fantasia e del desiderio.
Una linea, quella della nuova plastica veneziana, lungo la quale, come ha asserito Giuseppe Marchiori, “ …la Scultura diventa davvero una cosa mentale, meraviglioso oggetto della riflessione speculativa, ma nell’aria e nella luce…”

Tre maestri in simbiosi che pur nelle loro diversità sono uniti nel percorso effettuato e nella similitudine di intenti, vantando il merito ed il diritto del riconoscimento in ambito nazionale.

Ulteriori dettagli
Codice EAN / ISBN-13: 
9788895292137
Pagine: 
194

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874