Sotto le ciglia chissà

Autore: 
Fabrizio De Andrè

Sotto le ciglia chissà”: i diari inediti del grandissimo cantautore Fabrizio De Andrè raccontano suoi pensieri e riflessioni

Nato a Genova, Fabrizio De Andrè è una delle espressioni più pure e più alte della creatività italiana nel mondo musicale e non solo, visto che viene considerato, oltre che un cantautore, un poeta contemporaneo.

Scrive la sua prima canzone, “La ballata del Michè”, nel 1960 e inizia così a definire quel suo stile personalissimo e di peculiare intensità che ha raccontato con i suoi splendidi brani: uno stile poetico, ma anche pieno di pungente ironia, che lo allontanò subito da quella che era la cultura musicale italiana di quel periodo.

Dal punto di vista culturale, De Andrè ha lasciato una grandissima eredità con la sua vasta produzione e con questo libro oggi arrivano i suoi diari, finora inediti, pubblicati per raccontare a tutto tondo questa enorme figura di uomo e di artista e scoprire il modo in cui osservava e considerava tanti aspetti del quotidiano e della vita.

“Sotto le ciglia chissà”

Il libro, pubblicato da Mondadori, più che un diario vero e proprio, è una raccolta di tutti quei pensieri che De Andrè amava appuntare utilizzando non soltanto le pagine di un quaderno, ma anche semplici fogli volanti, a volte scriveva perfino sulle buste o sulle pagine di un libro e su qualunque altro supporto che in quel momento avesse sotto mano.

Tutto il materiale è stato selezionato da Dori Ghezzi. La compagna di De Andrè racconta come Fabrizio avesse l'abitudine di annotare sempre idee o riflessioni che gli venivano in mente, in modo da non correre il rischio di poterle dimenticare. Era, dunque, un gesto “pratico”, ma che oggi diventa utile e ci permette di leggere e di assaporare quei pensieri lasciati come testimonianza diretta.

Le sue riflessioni

Data la grande mole di materiale a disposizione, è stato deciso di suddividere il contenuto di queste sue annotazioni a seconda degli argomenti su cui si è soffermato e non dal punto di vista cronologico.

I temi su cui scrive sono tanti e variegati: dal raccontare il suo essere artista fino alle considerazioni su argomenti di più ampio interesse e di grande importanza, come il tema dell'emarginazione, quello della guerra, la solitudine, la morte, sicuramente non manca la politica, ma c'è anche il calcio e tanto altro.

Leggere “Sotto le ciglia chissà”, le pagine di questi suoi “diari”, vuol dire lasciarci sommergere da quell'intensità che gli era propria e che ci permette quasi di “osservarlo” e di averlo vicino mentre racconta il suo punto di vista...

Ulteriori dettagli
Editore: 
Mondadori
Codice ISBN-10: 
8804658215
Codice EAN / ISBN-13: 
978-8804658214
Pagine: 
237

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874