In Alaska


 

Autore: 
Raffaella Milandri

In Alaska. Il Paese degli uomini liberi”: il viaggiare in solitario di Raffaella Milandri l'ha portata questa volta nello splendido scenario dell'Alaska, un luogo selvaggio che racconta una purissima espressione di libertà

Raffaella Milandri vive l'esperienza del viaggiare in solitario non tanto e non solo per amore di avventura, ma, soprattutto, per conoscere e imprimere dentro di sé quello che è lo spirito, l'anima, il modo di esistere, l'essenza dei popoli che va a conoscere e incontrare.

Impegnata in una costante azione di difesa dei diritti delle popolazioni indigene, è diventata membro della tribù Crow, una delle tante con cui è venuta in contatto durante i suoi viaggi e con cui ha creato un legame talmente intenso da essere stata adottata come sorella.

Dove porta il viaggio?

Per Raffaella Milandri viaggiare significa realizzare la più alta forma di conoscenza.

Andare alla scoperta dei luoghi più remoti del nostro pianeta non vuol dire soltanto vivere un tipo di avventura oggi sempre più di moda, ma significa avere anche la possibilità di entrare in sintonia con le popolazioni che li abitano, di conoscerne i valori, il modo di vivere, poter apprendere le loro tradizioni e scoprire in che modo gestiscono un rapporto diretto con la natura che è sicuramente privilegiato.

Oltre a fornirci testimonianza della quotidianità delle popolazioni indigene, raccontandone la dimensione di vita nei suoi libri, Raffaella Milandri ha, quindi, a cuore la loro condizione, sottolinenando la discriminazione di cui sono vittime e, in particolare, il rischio che corrono, proprio grazie al fenomeno della globalizzazione, di essere cancellate nella loro preziosa e unica identità.

“In Alaska. Il paese degli uomini liberi”

Questa sua ultima pubblicazione, dopo l'Africa dei Pigmei, gli spazi in cui vivono gli Indiani d'America e l'India, ci mette, dunque, a contatto con il fascino intenso di uno Stato che disegna i suoi confini con luoghi sicuramente molto stimolanti nelle loro suggestioni naturali.

Quello fatto in Alaska è un viaggio in un luogo che viene spesso definito estremo e che la scrittrice, come dice in un'intervista, ha voluto raccontare in modo sicuramente più intimista rispetto ai suoi libri precedenti, parlando di un'esperienza di cui accentua il valore interiore.

Raffaella Milandri ha percorso ben oltre 10 mila chilometri in solitaria in un ambiente selvaggio e peculiare che le ha comunicato emozioni e sensazioni davvero fortissime. Ha avuto il privilegio di ammirare posti dalla bellezza straordinaria che, in tempi lontani, visitarono non solo i pionieri, ma anche i cercatori d'oro: quei luoghi che, oltre ad un innegabile fascino, mostrano anche la loro pericolosità e il loro messaggio di libertà...

                              
Ulteriori dettagli
Editore: 
Ponte Sisto
Codice ISBN-10: 
8899290288
Codice EAN / ISBN-13: 
9788899290283

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874