Il morso della reclusa


 

Autore: 
Fred Vargas

Il morso della reclusa”: il nuovo avvincente romanzo di Fred Vargas fa parte della Serie della scrittrice che racconta le indagini del commissario Jean-Baptiste Adamsberg

La peculiarità narrativa di Fred Vargas (pseudonimo sotto cui si cela Frédérique Audouin-Rouzeau) è quella di realizzare un mix efficacissimo e puntuale tra cura scritturale e psicologia dei personaggi.

Il commissario Adamsberg  - che la Vargas ci presenta per la prima volta nel romanzo: “L'uomo dei cerchi azzurri”, pubblicato in Italia da Einaudi nel 2007 - ha avuto anche una trasposizione in una serie di film per la televisione francese.

Lo “spalatore di nuvole”

E' questa la definizione che sintetizza, in modo più che mirato, ma anche poetico, la personalità di questo commissario sicuramente atipico per il suo modo di fare.

Adamsberg si caratterizza, infatti, per avere un intuito peculiare e incisivo. E' questa sua qualità che mette sempre al primo posto – e con grande successo – ogni volta che deve seguire un caso.

Dato che, però, naturalmente questo avviene a totale discapito della logica, agli occhi degli altri si racconta come una persona, appunto, sicuramente abile, ma di certo non particolarmente concreta.

“Il morso della reclusa”

Chi è la “reclusa”? E' il nome con cui è conosciuto un tipo di ragno molto velenoso e che sembra essere il responsabile della morte di tre anziani che vivevano nel Sud della Francia e su cui Adamsberg si troverà ad indagare.

Il commissario, infatti, è dovuto tornare dalle sue vacanze, organizzate nella splendida terra d'Islanda, a causa di un caso di omicidio che, però, trova quasi immediatamente la sua soluzione.

Il problema nasce proprio quando la sua attenzione si sofferma su quelli che a lui appaiono tre misteriosi casi e che riguardano, appunto, il decesso di tre uomini anziani: tutti e tre accomunati dalla causa della morte, ossia il morso della “reclusa”.

Di fronte a questa situazione, la prima impressione da parte di tutti è che, semplicemente, quanto accaduto possa essere stato un avvenimento del tutto casuale.

Adamsberg, però, seguendo il suo infallibile intuito, percepisce che qualcosa non quadra e inizia a considerare quanto poco probabile possa essere questa “coincidenza” per cui non uno o due, ma ben tre persone siano state accidentalmente uccise dal morso di uno stesso specifico ragno.

C'è qualcos'altro che deve essere portato alla luce e Adamsberg non può fare a meno di iniziare la sua indagine in questo senso, sicuro che ci sia qualcosa da scoprire nel passato dei tre uomini che, secondo lui, sono stati, invece, assassinati...

                              
Ulteriori dettagli
Editore: 
Einaudi
Codice ISBN-10: 
8806236830
Codice EAN / ISBN-13: 
978-8806236830
Pagine: 
432

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874