Divorare il cielo


 

Autore: 
Paolo Giordano

Divorare il cielo”: dopo quattro lunghi anni di silenzio editoriale torna Paolo Giordano con questo suo nuovo romanzo che vede protagonisti tre fratelli, una ragazza e una masseria pugliese

Il nome di Paolo Giordano si lega, inevitabilmente, immediatamente a: “La solitudine dei numeri primi”. E' questo, infatti, il titolo del libro di esordio con cui ha avuto un enorme successo, fino ad arrivare al conferimento del Premio Strega 2008.

Oltre alla pubblicazione di alcuni racconti e di testi di argomento scientifico (va, infatti, ricordato che Giordano è laureato in Fisica Teorica), gli altri suoi titoli in campo narrativo sono: “Il corpo umano” (2012) e “Il nero e l'argento” (2014).

Tre fratelli e Teresa

I protagonisti di “Divorare il cielo” sono quattro: tre fratelli e una ragazza che si chiama Teresa e si trova in Puglia, terra d'origine di suo padre, per le vacanze estive.

Bern, Tommaso e Nicola sono, invece, i nomi dei tre ragazzi che proprio Teresa, incuriosita, si trova un giorno a spiare dalla sua finestra mentre fanno il bagno, nudi, nella loro piscina.

Sono fratelli, ma non di sangue e vivono in una masseria pugliese. Da parte di chi li osserva dall'esterno possono essere considerati in maniera differente. Dal padre di Teresa, ad esempio, sono visti solo come degli intrusi arrivati in quel luogo a “disturbare”.

Teresa, invece, oltre a sentirsi particolarmente affascinata e incuriosita dalla loro presenza, li considera semplicemente e prima di tutto solo tre ragazzi, quindi molto vicini anche al suo modo di essere e alla sua vita.

“Divorare il cielo”

La storia raccontata da Paolo Giordano si svolge lungo un periodo di circa venti anni.

Durante questo arco di tempo si svilupperà l'esperienza di vita dei protagonisti che, inevitabilmente, si legheranno tra di loro.

Teresa, infatti, si innamorerà di uno dei tre ragazzi, cioè di Bern. Sarà conquistata dal suo modo di fare e di pensare, da quella sua personalità che a lei appare come quella - tra i tre - più combattiva e idealista allo stesso tempo.

Bern le interessa, perché le comunica una sorta di inquietudine interiore che non potrà che affascinarla, tanto da farla innamorare e legare a lui.

Sullo sfondo della storia si stagliano i colori della campagna pugliese e la fatica del lavoro che viene svolto nei campi. Nelle pagine viene dipinta un'atmosfera e una situazione esistenziale che, a prima vista, sembrano essere legate solo ad una visione del tutto concreta e materiale.

Dietro tutto questo, però, si nasconde anche la volontà di andare oltre quello che è il quotidiano, oltre il lavoro e la fatica e di arrivare a quel cielo che sembra davvero lontano, ma a cui, in fondo, tutti aspirano... 

                              
Ulteriori dettagli
Editore: 
Einaudi
Codice ISBN-10: 
8806222279
Codice EAN / ISBN-13: 
978-8806222277
Pagine: 
430

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874