La fisica tra paradossi e realtà

La fisica tra paradossi e realtà
Autore: 
Franco Selleri

Dopo il 1927 Einstein, Planck, Schrödinger e de Broglie difesero il realismo scientifico contro Bohr, Heisenberg, Pauli e Born che negavano la realtà causale e spazio-temporale dei fenomeni atomici. Lo scontro continua ai giorni nostri fra i seguaci delle due tendenze.

Questo libro dimostra che i paradossi della meccanica quantistica nascono da scelte filosofiche arbitrarie e innaturali. Molti paradossi (scatola di de Broglie, gatto di Schrödinger...) hanno una soluzione semplicissima se la teoria è incompleta, ipotesi molto probabile. Le stesse "relazioni di indeterminazione" di Heisenberg sono evitate dall'interpretazione statistica (Popper) basata su una fisica causale e spazio-temporale.

Luce ed elettroni hanno una doppia natura, corpuscolare e ondulatoria, che ha avuto formulazioni assai diverse nel dualismo di Bohr e nella dualità di de Broglie. Un realista trova ovvio optare per la seconda, ma deve porsi domande (come possono esistere onde elementari nel vuoto? quali esperimenti possono dimostrarne l'esistenza?) che trovano finalmente risposte convincenti.

La strada verso una fisica migliore sembra aperta, ma c'è ancora il paradosso di Einstein-Podolsky-Rosen che sarà risolto solo da futuri esperimenti.

Ulteriori dettagli
Editore: 
Progedit
Codice EAN / ISBN-13: 
9788888550176
Pagine: 
200

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874