Foresta di tenebra


 

Autore: 
Simone Regazzoni

Foresta di tenebra”: dalla penna di Simone Regazzoni un thriller di alta qualità e, naturalmente, arricchito da riferimenti filosofici

Simone Regazzoni è, prima di tutto, un filosofo ed ha messo la sua preparazione culturale al servizio di un'analisi molto peculiare e interessante che vede, appunto, incrociarsi e rapportarsi la filosofia con quella cultura pop che oggi può essere considerata assolutamente dominante.

Lo scopo - come dice l'autore in una sua intervista – è quello di fruibile ad un pubblico molto vasto un argomento come quello filosofico, che non è facilmente approfondito da tutti, per molti non conosciuto o addirittura mai seguito o considerato.

Un inquietante pericolo

Quello attuale potrebbe essere un momento davvero molto delicato nella storia dell'umanità: gli “addetti ai lavori”, infatti, hanno scoperto qualcosa di peculiare e di parecchio inquietante che avverte del possibile accadere di una sorta di tragedia finale, un'apocalisse che potrebbe spazzare via tutto.

A questa considerazione quelli della National Security Agency sono arrivati tenendo conto di alcuni indizi e mettendo insieme dei tasselli e precisamente quelli che fanno riferimento al famoso Progetto Manhattan (ossia il progetto che ha permesso di creare la bomba atomica), ad una spedizione in Tibet che in epoca nazista venne organizzata da Himmler e ad un reperto che attualmente si trova custodito nell'altrettanto famosa, ma assolutamente inaccessibile, Area 51.

“Foresta di tenebra”

La NSA ha, dunque, assolutamente bisogno di un esperto e nessuno come Michael Price è più adatto: oltre ad essere un professore di filosofia, infatti, Price è anche un appassionato ricercatore di testi antichi che sono andati perduti o che vengono tenuti ben nascosti e tra cui c'è il primo Quaderno Nero di Heidegger: proprio quello che viene riportato alla luce dagli archivi vaticani in cui era conservato.

E' un testo di vitale importanza, poiché nelle sue pagine è stata nascosta la chiave per interpretare un simbolo ben preciso e che si trova nascosto nell'oscurità di una foresta: la più grande e pericolosa del mondo.

Michael Price si mette immediatamente al lavoro, ma non gestirà “la cosa” da solo: lo farà insieme con qualcun altro.

Si troverà ad agire con una donna non solo molto affascinante, ma anche molto preparata nel suo campo e che, naturalmente, non potrà non suscitare in lui un interesse profondo, anche se Price dovrà fare molta, molta attenzione nel gestire questo rapporto di lavoro/amicizia...

                              
Ulteriori dettagli
Editore: 
Longanesi
Codice ISBN-10: 
8830447404
Codice EAN / ISBN-13: 
978-8830447400
Pagine: 
362

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874