Il monastero delle ombre perdute


 

Autore: 
Marcello Simoni

Il monastero delle ombre perdute”: torna Girolamo Svampa, il personaggio nato dalla penna di Marcello Simoni, per indagare su un nuovo avvincente e misterioso caso

Dall'archeologia alla scrittura: è stato questo il percorso di Marcello Simoni, che con il suo primo romanzo, “Il mercante di libri maledetti” (2011), ha vinto il Premio Bancarella 2012.

Autore anche di un nutrito numero di saggi storici e di racconti, i suoi romanzi sono tradotti in 20 Paesi.

Fra' Girolamo Svampa

Apparso per la prima volta ne: “Il marchio dell'inquisitore” (2016), il monaco (e detective) Girolamo Svampa si riconosce dallo strano marchio che porta sul collo, ossia un roveto ardente.

Dalla personalità intensa e, per certi aspetti, magnetica, molto razionale, è particolarmente preparato e esperto su argomenti come la stregoneria o tutto quello che riguarda i demoni e si occupa di indagare sui casi di omicidio che dovessero accadere a Roma.

Due cadaveri nelle catacombe

Siamo nel mese di giugno dell'anno 1625. L'ambiente della catacombe di Santa Domitilla sembra essere quello più adatto per Leonora Baroni per appartarsi con il suo corteggiatore.

Una volta entrati in questo luogo, l'atmosfera, già di per sé piuttosto inquietante, si fa, però, drammatica: i due, infatti, scoprono il cadavere di un uomo e di una donna che ha una faccia da capra.

“Il monastero delle ombre perdute”

A causa di questo strano ritrovamento, fra' Girolamo Svampa, che in questo momento si trova esiliato in Toscana, viene richiamato in città proprio dalle più alte autorità ecclesiastiche: dovrà occuparsi di indagare su quanto accaduto e viene nominato “commissarius”.

Svampa si mette così immediatamente al lavoro insieme con Cagnolo Alfieri,  suo amico e collaboratore.

La prima scoperta a cui arriva è l'appartenenza dell'uomo trovato ucciso al Cavalierato di Santo Stefano e la seconda considerazione che può essere fatta è che questo omicidio possa essere, in qualche modo, collegato alla magia nera.

Come in ogni caso che si rispetti, anche Svampa ha bisogno di parlare con i testimoni che hanno fatto il terribile ritrovamento. Quando, però, si reca da Leonora, inizia a capire che la situazione potrebbe rivelarsi molto più complicata del previsto.

La ragazza, infatti, non solo è figlia di Adriana Basile, una famosa cantante lirica, ma anche nipote di Giambattista Basile, uno scrittore ancora più noto della sorella e che, però, in casa ha uno strano libro, una fiaba che ha come protagonista proprio una donna con il viso da capra... 

                              
Ulteriori dettagli
Editore: 
Einaudi
Codice ISBN-10: 
8806228692
Codice EAN / ISBN-13: 
978-8806228699
Pagine: 
330

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874