Robert Capa: retrospettiva a Palermo


 

13 Giugno 2018

Il fotografo ungherese è protagonista di questa retrospettiva in corso di svolgimento fino al 9 settembre 2018 nel Real Albergo dei Poveri di Palermo

 

Il lavoro di Robert Capa è stato incentrato sul racconto della realtà inserita all'interno di conflitti bellici: un lavoro che ha saputo svolgere in un perfetto equilibrio tra la comunicazione dell'emozione e il reportage.

Le sue fotografie sono oggi testimonianza degli eventi accaduti dalla guerra civile spagnola alla seconda guerra mondiale, mettendo in luce anche la dimensione sociale e umana e tutto ciò che di terribile ogni guerra porta con sé.

La retrospettiva di Palermo ha ricostruito la sua esperienza professionale e umana. La mostra permette di ammirare immagini che hanno fatto la storia e che hanno documentato avvenimenti di grande rilevanza dal punto di vista mondiale.

Le 107 fotografie in esposizione partono da quelle del primo incarico di Robet Capa e cioè la conferenza di Trotskij, a Copenaghen, nel 1932. Accanto a queste, tra le altre, ci sono le immagini che fanno riferimento allo sbarco delle truppe alleate in Sicilia, le fotografie della liberazione di Parigi, quelle del suo viaggio in Russia nel 1947 e per arrivare fino al suo ultimo incarico: il suo viaggio in Indocina, dove perse la vita a causa di una mina su cui posò il piede mentre stava scattando l'ennesima fotografia.

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874