Riprese aeree con droni


 

Drone per riprese aeree

I cosiddetti droni per riprese aeree sono piccoli gioielli di tecnologia che volano raccogliendo immagini e girando video professionali o amatoriali: i droni sono uno strumento sempre più utilizzato per fare fotografie e riprese da varie angolazioni, ad altezze proibitive e con effetti acrobatici.

Droni: tra utilità e divertimento

Importantissimi per ottenere la visuale del territorio nel caso in cui si debba definirne la mappatura, sono ideali per raccogliere immagini panoramiche da utilizzare a scopo turistico. Il loro supporto rende molto più veloce l'analisi delle condizioni di un'area dopo un disastro meteorologico e in tutte quelle occasioni in cui si abbia bisogno di lavorare con le immagini per garantire il controllo e la protezione di determinati luoghi. A parte, però, questa sua funzione importantissima, il drone per le riprese aeree è anche un oggetto hobbistico e ludico, dedicato agli appassionati di fotografia o di riprese video aeree a livello professionale e semi-professionale.

Quadricotteri e multirotori

Molto leggeri, realizzati in fibra di carbonio oppure in alluminio, possono essere dotati da 4 a 8 rotori che definiscono non solo la loro maggiore o minore stabilità, ma anche la capacità di trasportare strumenti da ripresa a livello più o meno professionale e di diverso peso. Da quelli piccoli e leggerissimi e che possono essere già dotati di apparecchi fotografici o da ripresa amatoriali, si arriva ai motorotori appositamente assemblati e a quelli più sofisticati e grandi, che raggiungono anche il diametro di 1 metro. Questi possono imbarcare una strumentazione di tutto rispetto, anche in relazione a riprese cinematografiche, oltre ad un dispositivo di trasmissione dei dati.

Pubblicazioni e manuali sui droni

Tra le pubblicazioni più interessanti c'è sicuramente “Geografia e prospezioni territoriali con micro-droni. Resoconto di una sperimentazione a fini di ricerca archeologica”, di Gianluca Casagrande e Flavia Salvatori (If Press Editore, Gennaio 2011). E' un testo tecnico che permette di esplorare e di conoscere le possibilità di utilizzo dei droni in campo archeologico, per la raccolta di immagini e di informazioni. Se, invece, ci stiamo avvicinando per la prima volta a questo affascinante oggetto volante e vogliamo utilizzarlo solo a livello ludico o hobbistico, “Quadricotteri, multirotori e droni. Guida pratica all'uso dei piccoli droni civili”, di Luca Masali, (Editore L'Aeroplanino, Febbraio 2014) raccoglie in un manuale tutte le informazioni di base, importantissime e molto interessanti, per conoscere il mondo dei droni civili e il loro utilizzo per fare riprese e fotografie aeree.

Copyright © 1996-2014 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874